NICK, 17 ANNI, VENDE LA SUA APP A ‘YAHOO!’ PER 30 MLN

Summly_App_iPhone-580-75

Internet è per i giovani, inutile dire il contrario, ma a prescindere dall’età anagrafica, è per tutti coloro che hanno idee, tecnica ed innovazione… altro che “matti”, come sostengono coloro che non vogliono neppure sapere di accenderlo un computer…

Oggi il protagonista è Nick D’Aloisio  17enne  e genio del web, che ha inventato Summly, un’app per smartphone che riassume le notizie in 400 caratteri. Yahoo! l’ha comprata per circa 30 milioni di dollari e ha dichiarato che la utilizzerà per “raggiungere una generazione di utenti mobili che desiderano informazioni in movimento”.
Avere un capitale del genere a soli 17 anni non è da tutti, ma Nick rassicura che tutti questi soldi li gestiranno mamma e papà e ha aggiunto “Per ora mi serve giusto un nuovo paio di Nike, il resto va in banca”.
La storia di Nick ha inizio quando lui aveva 15 anni e inventò Trimit, un progetto simile a Summly. L’idea gli era venuta durante una ricerca di storia su Google: troppe informazioni, c’era dispersione di contenuti.
Da qui la volontà di creare un algoritmo più ‘sintetico‘ capace di riassumere le notizie più importanti. Il miliardario di Hong Kong Li Ka-shing, ci investì 250 mila dollari senza pensarci molto. La nuova versione della app, l’attuale Summly è stata lanciata nel novembre del 2012 e ha fatto registrare oltre un milione di download.

Il figlio maschio che tutte le mamme vorrebbero, no?

Lascia un commento