La furbizia di realizzare un cd audio

cd-audio

 

Ormai al giorno d’oggi tutti fanno libri ed e-book, tutti… sono andata troppo di fretta forse, diciamo coloro che hanno la possibilità di poterli fare, ma non mi riferisco ai testi (paghi un copywriter ed il poveretto te li scrive rinunciando al merito), mi riferisco invece all’investimento necessario per portarli al successo.

Ma siamo in un Paese dove in molti credono ancora alla “favola” raccontata dalle pseudo case editrici, quindi… C’è un’abissale differenza fra un libro ed un e-book, ma a parte questo, ed a parte anche il talento, il cd auto serve per diversi motivi molto più insidiosi dell’essere alla guida della propria auto e di ascoltare il cd… (solo per citarne uno).

Il discorso, che definivo più “insidioso” è che se il libro te lo leggo, te lo racconto io con la mia voce, io riesco a venderti anche la seconda edizione, perchè userò la mia voce, la mia convinzione, la giusta enfasi per farti “innamorare” di quello che senti, e saprò convincerti di quello che dico, ti porterò in una specie di ipnosi.

ATTENZIONE!!! NON E’ COSI’ PER TUTTI: in Italia le persone che sanno leggere sono davvero poche, quindi in questo casa va bene ai talentuosi, e a tutte le persone che hanno alle loro spalle anni di teatro (sempre che siano anche gli autori dei medesimi e-book). Per questo credo nella forza di chi sa sapientemente realizzare un cd audio e nella furbizia che in questo caso è donna, e le donne che lo sanno fare, (meno male) si contano sulle punta della dita di una mano… una mano con 5 dita…

Come si scrive una lettera d’ addio

 

lettera addio

Oggi amore mio, è l’ultima volta che piango per te, perchè anche le lacrime hanno un peso e non annegano certamente il dolore.

Qualcuno ha detto che gli uomini sono egoisti, non ci ho mai voluto credere fino ad oggi. La sola certezza è che tu sai che non è mia la colpa di tutto questo, le motivazioni le conosci, è una morsa che si chiude sempre più stretta e ti lascia senza fiato.

Ho smesso di parlare. Ho già vissuto tante punizioni, io non posso prendere l’auto ed uscire con le amiche, ma se anche anche potessi farlo non lo farei perchè sei tu il centro della mia vita e più mi allontano da questo centro e più sto male, e meno sono felice.

Ecco perchè smetto di parlare e finisco per accettare, non posso cambiare tutto in un istante, non posso cambiare mè stessa, non posso cambiare noi.

Delusa sì, ma da mè stessa, io non giudico, ognuno ha le proprie ragioni.

Forse il mio posto è solo con mè stessa e con gli impegni che tu non puoi condividere.

Due erano le domande importanti, due i tuoi no.

Ecco, lo hai detto giusto tu prima ” adesso sai il perchè…”.

Adesso sò il perchè. Di una vita vissuta sempre con la valigia in mano… e me ne sono già andata via.

ESCLUSIVO! E’ ARRIVATO!!! Trasgressione Sentimentale Femminile

Trasgressione Sentimentale Femminile si puo’ considerare il “lavoro di tutta una vita” ( o quasi ), ovvero il mio “lavoro”. Quello di “scrittrice” o presunta tale, quello di colei che è alla ricerca ossessiva ed ossessionata di alcune risposte che riguardano non solo i sentimenti ma i comportamenti degli uomini e delle donne.

Spesso ci sono squilibri che fanno paura, che ci allontanano, che ci fanno apparire (anche nei rapporti di coppia), diversi da quello che siamo o che vorremmo essere.

Un esempio viene proprio dal nostro immaginario collettivo di famiglia, che per la maggior parte raggruppa e rappresenta meglio il pensiero borghese delle donne di buona famiglia che vogliono arrivare alla laurea, sposarsi, avere dei figli, una bella casa, un marito affettuoso e spesso succede proprio questo, poi però, ad un certo punto qualcosa cambia, gli “schemi” vengono stravolti e travolti da “qualcosa”; la mia ricerca è stata tutta rivolta a questo “qualcosa”.

Ammetto di avere persino “abusato” di un po’ di coraggio, mi sono addentrata in quei silenzi che avrebbero dovuto restare tali per la maggior parte delle persone, ma ho voluto rivalutare allo stesso modo un linguaggio ancora più profondo che cela segreti e nasconde verità profonde.

Ho voluto capire (con modestia) cosa ci spinge ad innamorarci e poi lasciarci, ho voluto capire quando fattori come l’eros turbano la nostre mente ed il nostro corpo e poi perchè in alcuni casi tutto finisce in poco tempo. Ho voluto anche farmi una ragione sul perchè arriviamo a compiere gesti estremi “in nome dell’amore” e poi rinneghiamo un sentimento così profondo…

Non è stato facile, ma alla fine è nato ” Trasgressione Sentimentale Femminile”. L’ho trasformato in un romanzo e non in una guida come ora suggerisce la moda, non perchè sono anticonformista ma perchè la sola parola a cui fare fede è quella di Dio, io ho solo cercato di capire qualcosa che a detta di molti ancora fa paura: l’ Amore a differenza di qualcos’altro che ci rassomiglia ma che non puo’ essere considerato tale…

Quindi se anche tu sei alla ricerca di qualcosa di non definito o non definibile, che ti turba ma al tempo stesso ti attrae, ti consiglio di acquistare questo libro e di compiere insieme a mè questo fantastico viaggio che ovviamente non puo’ finire qui e non puo’ concludersi semplicemente in un libro…

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO CHE SCONVOLGERA’ LA TUA ESISTENZA… LA CHIAVE DELLA TUA VITA, STA IN QUESTA RISPOSTA

Le donne sono esagerate, volgari o furbe?

Non parlo di seduzione, adotterei altra terminologia a riguardo, ma da “sfigata” topa da biblioteca, anche se belloccia (così dicono) mi sono chiesta in diverse occasione, probabilmente anche troppe se la via della scorciatoia non fosse la strategia migliore per evitare porte in faccia da pseudo personaggi, sicuramente in alcuni casi meno competenti ma sicuramente con un conto in banca decisamente di prestigio.

Stanca di coloro che dicono ” se vuoi, dammi”, presi all’epoca la decisione di mollare un sogno, ma un giorno, proprio dinnanzi a cotanta bellezza, mi sono messa a fare una chiassosa risata ed ho detto tra mè e mè che “ho valide ragione per potercela fare”. Oggi ogni tanto, per una sorta di scontro ambiguo con mè stessa, sto al “gioco” dei falsi acculturati, ovvero di coloro che a 50 centesimi oppure ad 1 euro, si fingono dottori e pretendono articoli di altissima qualità, ovvero? Ho capito e così concluso che il potere sta dalla parte di chi paga, ma se non ci fossero persone capaci di scrivere la verità, cosa sarebbe anche il mondo del Web?

So ancora relativamente molto poco di “come va il mondo” e mi vanto di tutte le cose che non ho mai voluto imparare. Mi piacciono le donne che si spogliano e le ammiro per il loro coraggio, spesso guardare è davvero difficile, però c’è sicuramente un significato in tutto questo. Le donne hanno forse anche maggiori possibilità degli uomini, e gli uomini giudicano però poi non sanno stare senza donne. In questo mix di nudi e al tempo stesso censure, mi infilo sordida e aspetto le luci della ribalta. Non pretendo nessun onore, però di trovare il coraggio di guardami nuda allo specchio ed oltre alla fisicità che solca in riparo dal tempo, vedo qualcosa che batte e qualcosa che controbatte pensieri, non sò se ancora sono in uso questi termini ma uno si chiama cuore e l’altro pensiero.

Questo però lo farei ma solo per il mio uomo!

“Nessuno mi pubblicava. In ebook ho venduto 1,5 milioni di copie”

Questo credo sia il sogno di molti o meglio il problema.

Nessuno ti pubblica, salvo eccezioni. Queste “eccezioni”, come mi piace pensare, in quanto a leggenda metropolitana, passano “attraverso le lenzuola”, in effetti qualche proposta di questo tipo mi è capitata, evidentemente ho rifiutato altrimenti non sarei qui… anche se non ci sto poi così tanto male… oppure vanno per grado di parentela, per conoscenza, oppure, altra frase “topica”, devi “essere nel posto giusto al momento giusto”, in quanto a merito e bravura… siamo in troppi ad esaltarci ogni giorno.

Questa invece è una bellissima storia di una giovane donna che all’ennesimo rifiuto ricevuto per uno dei suoi 17 romanzi, la 27enne Amanda Hocking di Austin, Minnesota, ha aperto il computer e si è pubblicata da sola il suo Switched – Il segreto del regno perduto in versione ebook. In sei mesi ha venduto 150 mila copie, in quasi due anni un milione e mezzo (incassando 2,5 milioni di dollari). E così anche gli editori di carta se ne sono accorti (in Italia, Fazi, che lo ha appena mandato in libreria).

Attenzione pero’! Parliamo di ben 17 romanzi, ovvero forza, costanza, fiducia in sè stessa, determinazione, queste sono tutte doti che valgono certamente il successo di Amanda!