Sconvolgente Brigitte Nielsen ubriaca e sconvolta in un parco: ecco le foto

Stavo pensando al Successo e alla Grande forma del successo, poi mi sono passate sott’occhio queste immagini…

Le altre immagini le potete vedere direttamente collegandovi a The Sun.

Quello di cui  io, “comune mortale” non riesco proprio a capacitarmi è il deterioramento che deriva dalla follia e dalla incapacità di ringraziare Dio (o chi per egli) dell’immensa fortuna di cui oggigiorno godiamo ( o godevamo). E per favore non siamo ipocriti…

Tutti ricordiamo la Nielsen più o meno così:

E pur sforzandomi di comprendere tutti i problemi che sicuramente l’hanno attanagliata non posso non pensare a tutte le possibilità che comunque ha avuto quando ci sono donne ( e spero di non essere fraintesa puntando il dito sul mondo meraviglioso dello spettacolo e del cinema) che si prostituiscono per due soldi… o quando ci sono padri di famiglia che vengono licenziati a cinquant’anni quando non hanno più probabilmente la possibilità di sperare in una nuova assunzione, specialmente in questo momento di crisi…

CON I SOLDI SI PUO’ COMPERARE TUTTO? … NO, PERO’…

SI PUO’ VIVERE DEGNAMENTE E DIGNITOSAMENTE

PER QUESTO NON PROVO COMPASSIONE

Eppure Brigitte Nielsen dichiara di non essere alcolizzata  .Secondo le dichiarazioni della Nielsen, invece, si è trattato di uno “sfogo” in un momento delicato della propria vita personale e professionale che non rappresenta la condotta di vita dell’attrice.
Brigitte Nielsen avrebbe insomma bevuto un goccio per superare un momento difficile, di grande pressione.

ANDARE IN PENSIONE?

3 commenti su “Sconvolgente Brigitte Nielsen ubriaca e sconvolta in un parco: ecco le foto”

  1. Grazie mille, è davvero importante per mè sapere di non essere la sola a pensarla in questo modo.
    Un caro abbraccio, con tanto affetto, Katia

    Rispondi
  2. non sono d’accordo. la vita è la sua, il successo è il suo…sarà sua la sfortuna e sarà sua la morte, un giorno.non deve rendere conto a chi viene licenziato o chi si prostituisce per due soldi. nessuno fa abbastanza per il prossimo, nemmeno noi.

    Rispondi

Lascia un commento